Feel@home leva per l’economia del tuo territorio

Stefania MassafraSenza categoria

Feel@home leva per l’economia del tuo territorio

L’App Feel@home punta sul turismo di prossimità e sulla bellezza del patrimonio italiano

Marlene: Quest’anno voglio andare a Budapest!

Cristiano: A me piacerebbe visitare Mosca, mi ha sempre affascinato la cultura russa!

Eleonora: il mio sogno di sempre è vedere Parigi! è una città così romantica…

Quante volte pensando ad un viaggio abbiamo sognato di varcare i confini della nostra terra, per scoprire la bellezza in posti lontani? Ma se quella bellezza fosse prossima a noi più di quanto immaginiamo?

L’emergenza covid ha certamente impattato sui nostri comportamenti e sul nostro modo di pensare al viaggio. Se in passato i prezzi sempre minori delle compagnie low-cost, la possibilità di arrivare in poche ore dall’altra parte del mondo consentiva un viaggio a “misura di pianeta” oggi Feel@home vuole promuovere e portare alla rivalsa un turismo di prossimità ormai dimenticato.

Il turismo di prossimità di Feel@home vuole:

  1. Riscoprire le bellezze del nostro territorio 
  2. Aiutare l’economia dei nostri paesi italiani a rifiorire

1) Riscoprire le bellezze del nostro territorio 

Con l’app Feel@home si mira alla riscoperta dei luoghi più prossimi: borghi, scorci, paesini di campagna, cammini e sentieri italiani sconosciuti a pochi km da casa. Posti “dietro l’angolo”, quei luoghi che proprio perché eccessivamente vicini e quotidiani non abbiamo mai considerato di guardare con gli occhi di un viaggiatore a scapito di luoghi lontani dalle nostre radici.

2)Aiutare l’economia dei nostri paesi italiani a rifiorire

Il servizio Feel@home è l’opportunità di guardare al proprio territorio, dargli una possibilità di rinascita attraverso la forza della comunità e delle persone che lo abitano e lo vivono.

Feel@home punta sulle bellezze e le meraviglie del nostro territorio attraverso fonti di investimento non lontane da casa ma all’interno della propria casa, facendo del proprio territorio la prima leva di sviluppo economico 

Stefania Massafra